iscriviti: Post | Commenti

Cinquanta sfumature di Nero e di Rosso

76 commenti

 

 

 

 

 

 

Scrivevo poche settimane fa nella mia recensione di Cinquanta sfumature di Grigio che E.L. James, l’autrice della fortunata trilogia che vanta oltre 20 milioni di copie vendute nel mondo, pubblicata in Italia da Mondadori, è una donna furba. Stando a chi l’ha conosciuta è anche dotata di senso dell’ironia. Ne ha dato prova durante la conferenza stampa di presentazione dei suoi libri a Milano quando, a chi le chiedeva se i romanzi sono autobiografici, ha negato, ma candidamente ammesso che le sarebbe molto piaciuto lo fossero.

Furbizia e ironia sono doti importanti quando si devono vendere romanzi che non hanno nulla a che fare con la letteratura ma molto con la voglia di evasione e trasgressione delle donne. Così, dopo aver salpato a gonfie vele con Cinquanta sfumature di Grigio, l’audace scrittrice americana ha pensato di continuare per un altro migliaio abbondante di pagine (divise in due libri) a navigare nelle acque torbide del “sesso per signora”, traboccanti di scene sadomaso edulcorate, conversazioni piccanti e gridolini lussuriosi.
Risultato? Il mal di mare. Se in Cinquanta sfumature di Grigio il bombardamento di “Mmh…”, “Wow”, “Oh sì!” era tollerato perché supportato dalla curiosità per lo sbandierato caso editoriale, in Cinquanta Sfumature di Nero e in Cinquanta sfumature di Rosso, anche questa motivazione viene meno.  Ma veniamo alle trame:

In Cinquanta sfumature di Nero, uscito lo scorso 26 giugno in Italia, Anastasia Steel, la giovane e sprovveduta (si fa per dire) protagonista, dopo aver lasciato il ricco e tenebroso Christian Grey, ossessionato dalle pratiche sessuali estreme, viene assunta da una casa editrice e si getta nel lavoro nel tentativo, inutile, di scordarsi di lui. Mr Grey, nel frattempo, si rende conto di essere innamorato di Anastasia e pur di tornare con lei, promette di rinunciare alle perversioni più estreme e di rispettarne ogni desiderio. I due cominciano una nuova vita da fidanzati e poco a poco si scopre qualche nuovo dettaglio sul doloroso passato del bel miliardario e si fa conoscenza con alcune inquietanti donne che lo hanno popolato. Tra suite da mille e una notte, auto di lusso e yacht privati, Ana verrà posta di fronte all’ennesima decisione che potrebbe cambiare il corso della sua vita. Degne di un sorriso le litigate tra i due innamorati che, grazie alla penna ironica della James, brillano più delle conversazioni erotiche o di quelle amorose. Il secondo capitolo della saga scorre via come l’acqua, incolore e insapore e nemmeno gli escamotage che la James piazza qui e là per creare suspence regalano troppo mordente alla storia. Una volta scoperte le carte in questo libro “di transizione”, che rinuncia agli eccessi del sesso e trasforma il dominatore oscuro nel principe azzurro, i protagonisti hanno davvero poco da dire (anche se hanno sempre molto da fare).

Cinquanta sfumature di Rosso, in uscita in Italia il 13 di luglio, è il regno della ripetitività per almeno cinquecento pagine. Ripetitivo è il linguaggio (ho letto il libro in lingua originale e ho scoperto che la versione italiana è davvero fedele) e ripetitivo è lo schema che alterna le abituali scene di sesso, meno numerose rispetto ai libri precedenti e alle quali si finisce per assuefarsi nonostante l’impegno dei protagonisti nel variare modi e luoghi dell’accoppiamento, a dichiarazioni d’amore, litigate furibonde, viaggi da favola, inseguimenti spericolati, incidenti misteriosi e altri pericoli da libro giallo. Ana si prodiga per adattarsi al ruolo di cenerentola catapultata nel palazzo del principe, cosa non troppo difficile quando lo sforzo consiste nell’accettare regali milionari e viaggiare in jet privato, e Christian prova ad allentare le redini che imprigionano il desiderio di indipendenza della sua amata. Quando tutto sembra finalmente andare per il meglio, il passato torna a rompere le uova nel paniere. Con qualche rocambolesca trovata, che avrei lasciato più volentieri a Starsky e Hutch (mi perdonino le più giovani se non li conoscono), la coppia si trova a lottare per il proprio futuro. Nella seconda parte del libro non solo la storia d’amore viene seriamente minacciata, ma anche la vita dei protagonisti che dovranno vedersela con loschi personaggi in cerca di vendetta. Riusciranno i nostri eroi a vivere felici e contenti per il resto dei loro giorni continuando a contorcersi nel letto tra manette e frustini? Seicentoventiquattro pagine per scoprirlo.

Su questa trilogia è stato detto e scritto ogni bene e ogni male. Mentre le lettrici corrono in libreria a prenotare il loro volume, il mondo intellettuale snobba un prodotto che non può considerarsi di cultura ma che, piaccia o no, fa tendenza:

“Il romanzo, al primo posto di tutte le classifiche del mondo, testimonia il declino finalmente definitivo della mente umana”

ha scritto recentemente Isabella Santacroce su Panorama. Più che una bocciatura, un massacro. Forse ha preso troppo sul serio le cavalcate erotiche della James.

Le cinquanta sfumature dei tre libri sono anche state accusate di antifemminismo cosa che, tra i tanti difetti imputabili alla trilogia, non riesco proprio a vedere. La giovane protagonista, specialmente nei due episodi conclusivi, mostra di sapere chiaramente ciò che vuole e non solo tra le lenzuola. Più che della sottomessa, Anastasia sembra avere la classica vocazione della crocerossina votata a salvare il suo uomo tormentato dai demoni dell’infanzia. E se sognare di trastullarsi con un giovane e aitante miliardario è sinonimo di antifemminismo, temo che mezza popolazione mondiale possa esibire questa etichetta. Cinquanta sfumature è la consacrazione del sesso tra adulti consenzienti, liberi da moralismi.

Mi rifiuto di leggere Cinquanta sfumature di Grigio come storia di prevaricazione maschile. Non c’è vittima, non c’è colpevole. C’è tanta voglia di vivere fino in fondo, oltre il muro di ipocrisie e convenzioni.

dice Daniela Santanchè nell’articolo di Panorama precedentemente citato. Come non condividere?

Quando un fenomeno assume dimensioni planetarie si può analizzare, criticare, promuovere o bocciare, ma non negarne il valore sociologico. Il caldo estivo, c’è da aspettarselo, farà ribollire il sangue di molte lettrici in cerca di sogni ed avventura a buon mercato. E se le donne vogliono la telenovela zuccherosa con aggiunta di peperoncino, insomma se desiderano Mr Grey, un motivo ci sarà. Mariti, fidanzati e amanti pigri sono avvisati.

Titolo: Cinquanta sfumature di Nero                     Titolo: Cinquanta sfumature di Rosso
Titolo originale: Fifty Shades Darker                   Titolo originale: Fifty Shades Freed
Autore: E.L. James                                                         Autore: E.L. James
Editore: Mondadori                                                       Editore: Mondadori
Prezzo: 14,90€                                                                  Prezzo: 14,90€
Voto: senza voto                                                                Voto: senza voto

Come ho fatto per il primo volume della trilogia, continuo ad astenermi dall’assegnare un voto ai romanzi perché non mi riesce di considerarli tali. I parametri che in genere cerco di utilizzare per giudicare trama, stile, dialoghi, poesia ed intensità emotiva non sono applicabili a questo tipo di narrazione, più simile al copione di una serie Tv che a un romanzo.

Se ti è piaciuto questo post, non perderti i prossimi. Clicca qui e iscriviti subito per ricevere tutti gli aggiornamenti

 

  1. Sono settimane che sento parlare di questa autrice e dei suoi ‘capolavori’. Pare che ogni donna che io conosca si abbia innamorata di questi libri. Non sono per niente una che snobba la letteratura, chiamiamola soft, per queste giornate così calde vanno benissimo le letture leggere, ma qualsiasi recensione che ho letto fino ad ora, inclusa la tua, mi hanno, in qualche modo, rifiutato. Non sento la minima voglia di leggerlo(li). Sarò all’antica, ma non amo seguire per forza le tendenze. Un caro saluto!

    • E fai bene. Ognuno deve leggere quello che si sente. Le mode le dettano gli stilisti, non gli scrittori.

    • Fai bene a non leggere i libri, sono al quanto deludenti… dal punto di vista erotico forse un’adolescente avrebbe potuto fare di meglio. Il lessico è puerile e ripetitivo e le situazioni in cui si ritrovano i personaggi a volte fanno sorridere, ma non perchè siano divertenti, ma perchè sono al limite del ridicolo.
      Se cerchi avventura ed erotismo stile armony ti consiglio Wilbur Smith.

    • Valeria says:

      si “abbia innamorata” WOW, per quanto infantile almeno è scritto in italiano. Ho i brividi.

  2. Cara Patrizia, sono d’accordo con te quando dici che non ti piace seguire la tendenza, ma secondo me dovresti leggerli comunque, perché anche se é vero che non hanno una trama troppo elaborata, riescono a farti provare delle sensazione straordinarie. E per la cronaca non credo che questi libri non si debbano leggere d’estate, perché, vedi, riescono ad accendere tutti i bollenti spiriti…………………… Ma proprio tutti!!!! E credo che tutte le donne si debbano sentire cosí (roventi)
    Con affetto Viola

    • Mi sa che ci vuole proprio poco per accendere i tuoi bollenti spiriti!! Un qualsiasi Harmony e’ meglio di 50 sfumature…

      • Cristina says:

        Non fanno eccitare nessuno, chissà che mi aspettavo di trovare (fermo restando che ovviamente non si tratta di letteratura, facessero venire un po’ di prurito…niente)

      • secondo me qualcuna di voi fa finta di essere perbenista e frigida….
        non chiamiamoli romanzi…e mi sta bene…
        ma letture soft x staccarsi un attimo dalla realtà e magari sognare un mr Gray x noi non fa male a nessuno…e vorrei proprio vedere ognuna di voi che di fronte ad un eventuale mr Gray gira i tacchi e se ne va????????
        oppure avete già tutte un Cristian??????????
        non ci credo manco morta….poi è normale che nella nostra realtà abbiamo il compagno che abbiamo scelto e lo amiamo così com’è….
        ma se la notte sogniamo Gray mica dobbiamo fare mea culpa!!!!!!!!!!
        e smettiamola col dire io questo non lo faccio e quest’altro nemmeno…perchè poi non ci lamentiamo se il nostro lui se lo cerca da un ‘altra….apriamo la mente e non solo

      • Adriana, credo che tu abbia frainteso.
        Quello che si critica è la stilistica del libro e il fatto che descriva situazioni erotiche rendendole, però arrapanti solo per un pesce… Credo che alla scrittrice non manchi fantasia ma piuttosto la capacità di riprodurla su carta!!!

  3. antonella says:

    io sto leggendo il primo ho anche il seconde e hoi èrenotato in libreria il 3 volume

  4. barbarapnt says:

    ….il declino finalmente definitivo della mente umana??? non trovo che ad un semplice “copione di serie tv” si possa attribuire tutto questo potere, forse chi ne parla male è solo invidioso di non averci pansato per primo a scrivere qualcosa che ha fatto guadagnare tanto, o forse siamo come sempre dei bigotti puritani. certo i comportamenti tenuti dalle forze politiche in questi anni dimostrano che la mante umana è sana e salva o forse i massacri in siria? perchè non posso addormentarmi sognando prima di incappare negli incubi della nostra realtà

  5. sabrina says:

    ciao io sto leggendo il primo, sono quasi a fine, ho gia il secondo sul comodino, probabilmente e’ vero quando parlando di questo libro dicono che non ha sostanza, ma io lo trovo carino, divertente e interessante. insomma io penso che quest’anno sotto l’ombrellone ci sara’ da leggere…..

    • vittoria says:

      Secondo me hai ragione. La sostanza la trovi se non ti fermi soltanto a leggerlo in superficie ma ti addentri in una lettura “consapevole”.

  6. …io aspetto il film!

  7. ho letto tutti i commenti…io ho letto i primi i due e ho iniziato a leggere il terzo, non sono daccordo con alcuni commenti anche perchè comunque sia un libro è frutto di un duro lavoro certo può essere che ad alcuni piaccia ad alcuni no…ma sfido chiunque a non desiderare Mr Christian Grey quindi basta con la solita ipocrisia…e fateci sognare!!!

    • Lisa81 says:

      Io sono perfettamente d’accordo con la tua opinione. Questa trilogia ogni tanto fa sognare e magari vorremmo essere al posto di Anastasia…e siccome sognare non costa nulla non sarebbe proprio male avere uno come Christian Grey!

  8. io sono a metà del terzo, il 1^ l’ho trovato intrigante, il 2^ un pò ripetitivo e abbastanza irreale ( fanno sesso continuamente!!!)e il 3^ voglio vedere come va a finire!!

  9. Premetto di avere solo letto il primo, e ti ringrazio per questa recensione che mi ha definitivamente convinto a non leggere i successivi (avevo una mezza idea di dargli una seconda possibilita’, ma vedo che la trama invece di migliorare peggiora, quindi evito di sprecare tempo).

    La prima impressione che ho avuto leggendo questo libro e’ che sta al sadomaso come Twilight sta ai vampiri.

    Un paio di scene di sesso sono anche carine, ma la maggior parte sono ripetitive e BANALI.
    Mi ha dato l’impressione di essere una versione dell’Histoire d’O per bimbeminkia.
    O di un libro finto-trasgressivo (andiamo, qualche sculacciata a letto non mi sembra BDSM… Mi sembra normale!!)

    Questo Christian Gray ha un dungeon mega attrezzato, ma evidentemente non ne fa buon uso. Passa tutto il tempo a scrivere contratti demenziali per le sue future “sottomesse”.
    Deve anche essere un mago. Appena la tocca Anastasia viene.
    Viene anche se la tocca per sbaglio sul gomito mentre sono in fila per il cinema.
    L’ha fatta venire pure quando l’ha deflorata, cosa mai successa a nessuna donna nella storia del mondo. Un’invasione aliena sarebbe stata meno fantascientifica…

    La cosa piu’ disturbante e’ che Anastasia non ha il minimo interesse nel rapporto dom-sub, semplicemente ci sta perche’ si e’ innamorata del giovane miliardario, e vuole scoprire come mai lui abbia questi gusti. E con psicologia tanto spicciola quanto errata, emerge che il povero Gray e’ stato maltrattato da bambino, e molestato da adolescente. Un’analisi freudiana della profondita’ di una pozzanghera.

    A quanto pare questo libro ha spopolato tra le donne di mezz’eta’, e questo mi rattrista. Fosse stato un successo tra le ragazzine ci sarei pure passata sopra, come ho fatto con Twilight, ma il fatto che delle donne adulte impazziscano per quest’accozzaglia di banalita’ mascherata per romanzo erotico mi fa capire perche’ il mondo stia andando a scatafascio.

    E intanto il povero De Sade si rivolta nella tomba..

    • Numero uno!!! Sto ancora ridendo al tuo commento!!!
      Condivido in pieno tutto!!
      Troppe donne sono rimaste nel freezer fino ad adesso e un po’ di Bdsm fatto male sembra accendere chissà quali fuochi…

      • Credo che non avrei potuto “dirla” meglio.

        Trovo sconvolgente che donne di mezza età possano trovare bellissima questa trilogia .. è un insulto al sesso (tra adulti consenzienti) e anche al mondo BDSM se vogliamo, dipinto in malo modo.

        Nessuno nega che a tratti possa essere “carino”, ma definire questa saga come erotica, etc, etc è davvero eccessivo.

      • cio’ che rende erotico il tutto e’ la staricchezza del protagonista.Se mr grey fosse stato un minatore forse il risultato non sarebbe stato lo stesso. romanzo molto furbo ma non oroginale….ma 9 sttimane e1\2 no?

      • lorenzo says:

        “Un paio di scene di sesso sono anche carine, ma la maggior parte sono ripetitive e BANALI.”

        più che BANALI, io direi lato B-Anali.

        complimenti per il commento mi ha fatto ridere. :)

    • mi hai levato le parole di penna! :-)
      Ho letto il primo (finito a fatica) per curiosità, visto che me ne hanno parlato come di un libro ben scritto e interessante. Ovviamente non spenderò soldi per acquistare il “nero” e il “rosso”… mi sono fatta fare un sunto da chi lo ha trovato “…NOOOOOOOO!!! NON SAI COSA TI PERDI A NON LEGGERLI! IO TE LO RACCONTO, PERO’ MI DISPIACE…”(ovviamente è una giovane donna) e mi riservo FORSE a leggerli SOLO se me li prestano e per curiosità (non si può parlare di ciò che non si conosce) ma non so se riuscirò a d arrivare alla fine, visto che la speranza che si trattassero anche altre vicissitudini (tipo un colpo di scena che la Helena potesse essere la mamma di uno dei due… O che il fidato -di cui non ricordo il nome- entrasse in scena… o che si scoprono fratelli)è stata abbandonata!
      Si, purtroppo siamo circondati da bimbeminchia figlie di casalinghe disperate… Grandi Fratelli, Maria de Filippi, pulcini Pio e qunt’altro di mediocre possa esserci! E vi posso garantire che non sono ne un’intellettuale, ne una navigata, e tanto meno un’inesperta…
      Vi dico solo una cosa: avete mai visto il film 9 settimane e 1/2? guardatelo!
      e avete mai sentito parlare di Erica Jong e del suo Paura di volare (scritto nel 1973)? leggetelo…
      ….. e poi ne riparliamo!
      Un saluto a tutti/e e buona lettura!

      • ma sa qualquno/a come finisce quella storia? chi è il mistero?

      • hai visto 9 sett e 1/2,ma hai letto il libro scritto da chi ha vissuto sulla pelle le 9 sett 1/2 di cui sopra? beh! il film è acqua in confronto,solo un passaggio: la “protagonista” è stata ammanettata ai rubinetti della vasca da bagno tutto il giorno sola e senza cellulare, visto che pochi potevano permetterselo! se per un’estate le donne mature e non vogliono innamorarsi di una storia,xchè cmq lo è,stupida sciocca insulsa,come qualcuna ha definito, che male c’è? corriamo tutta la nostra vita da adulte fra casa,lavoro,figli,mariti,e che cavolo! sotto l’ombrellone possiamo rilassarci!? profondità impegno senso….ma lasciamoci andare qualche volta alle stupidaggini! poi non capisco che bisogno ci sia di offendere le donne che ritengono la trilogia stupenda,ho letto il 1 in 2 gg, leggerò anche gli altri 2,nel frattempo sto leggendo ECO, permettetemi che palle!ma lo finirò,quindi non mi ritengo cosi stupida.rilassatevi e prendete questi libri x quello che sono,letteratura leggera e senza sforzi cervellotici x arrivare a capire alcun ché.

  10. stefania says:

    Brava Clara! Ah ah una recensione davvero lucida! Mi sono fatta due risate davvero! La cosa che ho pensato dopo il primo libro e’ stata che forse poche lettrici hanno letto da ragazze gli Harmony e che molte sono troppo abituate alla “classichella”. Pero’ penso che se questo libro le aiuta a capire che il sesso e’anche una liberta’ di espressione, un gioco da condividere, allora ha una sua utilita’. Sempre che il loro partner sia pronto a sperimentare. Il vero problema e’ li’! Quanti uomini sono davvero pronti ad accettare che la loro compagna/moglie sia davvero sessualmente esuberante? A chiacchiere tutti ma nel profondo molti ne sono spaventati e preferiscono una moglie santa e un’amante zoccola(non in senso dispregiativo ma evocativo)cosi’ da essere sicuri e appagati.

    • Credo che persino la “classichella” sia troppo azzardata. Mi chiedo .. ma che tipo di vita sessuale ha la gente?!

      • Cosa c’entra la lettura con la vita che uno fa tutti i giorni? Se leggi dei gialli non vuol dire che tu abbia desiderio di uccidere qualcuno o via discorrendo… Siamo in paese di bigotti. Che tipo di vita sessuale ha la gente…? Quella che ritiene più opportuna senza dover essere giudicata. In tv assistiamo a scene di massacro, sangue, notizie di bambini stuprati… E ci si scandalizza per sti libri? Troppo abituati alla violenza e non all’amore nelle sue svariate forme.

  11. roberta says:

    mi manca l’ultimo capitolo del terzo (e non vedo l’ora ke arrivi sera per finirlo…) e sinceramente mi sono piaciuti molto. li ho divorati tutti e 3 in meno di due settimane. ok…non sarà una lettura “intelligente” ma penso ke ogni tanto un pò di evasione ci stia….per fortuna ke quella volta ho seguito il commento positivo su radio 105 altrimenti forse non li avrei presi!! ora devo passarli a parenti e amiche…poi forse li rileggo!! buona giornata

  12. …è una semplice e bellissima storia d’amore contornata da un’eccitante gioco di sesso….

  13. Buongiorno, io ho terminato il terzo volume e la mia conclusione è che ho trovato tutto molto-molto carino, piccante ed affascinante questa storia d’amore strana ma che in qualche modo ti fa sognare. Dire che è “il declino della mente umana” mi sembra più una mancanza di rispetto; è vero che ognuno deve esprimere la propria opinione, ma limitiamoci a dire mi piace o non mi piace; un libro per forza ti deve insegnare qualcosa? Dobbiamo per forza sempre leggere cose che ci devono far pensare-meditare?. Ognuno è libero di leggere ciò che vuole e fantasticare come meglio crede; questo ti deve dare un libro…la possibilità di fantasticare ed immaginare. E comunque scagli la prima pietra chi leggendo questa trilogia non ha provato un certo “pizzico di fantasia” e non dite no perchè sareste dei bugiardi. E poi chi non vorrebbe incontrare un Gray? Con i suoi lati oscuri ma talmente carino nel suo insieme…
    Comunque persone con queste attitudini esistono davvero; in amore tutto è lecito per chi si sente pronto ad affrontare situazioni particolari quindi non ci scandalizziamo sempre. Dimenticavo di dire che “cinquanta sfumature di rosso” termina con lui che…………….

    scherzavo. Buona lettura.

  14. Io amo leggere da sempre, libri di ogni genere, autori importanti e difficili, ma sinceramente sono rimasta stravolta e travolta da questa trilogia. Non credo che sia sempre necessario il linguaggio forbito o una lettura impegnata , ciò che conta è che vengano travolti i ns sensi ed il cervello , il fatto che quando leggi un libro senti di entrare in un altra dimensione . Personalmente un libro mi deve coinvolgere nelle prime 20/30 pagine .. ed in questo caso è successo ,li ho letti tutti e tre in 15 gg. Vorrei ricordare che per i cirtici Vasco Rossi era ” nessuno”…. questo a me dice molto. A volte i critici … criticano… solo x’ non hanno altro da fare , o forse sono invidiosi ??? Io la sono , avrei voluto scrivere io quelle righe.. Mettiamola più sul sentimentale . Ad ogni donna piacerebbe incontrare un uomo che ti fa battere il cuore così, che pensi lui a tutto, che magari sia anche ricco da fare schifo… A me piacerebbe un fisico mozzafiato e un pò di leggerezza nella vita , che male fa ? Forse questo è il motivo di tanto successo, la facilità del successo, della ricchezza, del sesso senza essere una stragnocca… io la vedo così Ciao

    • condivido, ciao, gdt

    • Lisa81 says:

      Sono perfettamente d’accordo con te! anch’io ho loetto tutti e 3 i libri in 15 gg…ogni tanto bisogna sognare!

    • vittoria says:

      hai ragione alcune persone danno dei commenti negativi solo per sembrare, a mio parere, superiori.

      • Caterina says:

        Hai proprio ragione! Vogliono fare tutte le sostenute e superiori…e invece sono le prime ad averlo letto e sicuramente anche consigliato!!! False ! Il libro e’ carino e divertente…

    • Carissime, ho letto il primo libro. Vi garantisco che sono una lettrice molto ecclettica, dai classici inglesi a Pasolini, da David Grossman ad Andrea Camilleri, da Zafon a Harry Potter, da Bret Easton Ellis a Truman Capote.
      Ritengo che il libro sia scritto benino, le scene di sesso poco erotiche (troppo spesso e troppo facilmente, il sesso ha anche una dose di ambiguità, sofferenza profonda, tormenti, prevaricazione, oltre a gioia, appagamento, soddisfazione; i personaggi toccano appena queste emozioni), la storia si svolge tutta in ambienti molto upperclass. Anche Anastasia non è proprio una “borgatara”. Grande furbizia della scrittrice, donna intelligente, con una certa cultura, che ha giocato su alcuni bisogni antichi delle donne, dal Principe azzurro a Heathcliff di Cime Tempestose, dal desiderio di dominare alla voglia di essere dominata, dalla donna in carriera alla crocerossina. Ha preso proprio tutti i cliché. Leggiamolo, divertiamoci, ma dire che un bel romanzo è troppo. Rimane molto sulla superficie, ma così deve essere, non è stato scritto per dire qualcosa di nuovo, ma per essere venduto in fretta e bene. Tanto di cappello all’autrice che secondo me ha scritto una storia di testa e non di cuore, tanto meno di vero sesso, con una certa maestria.

  15. me l’hanno regalato: altrimenti non avrei mai pensato di comprarlo, per svariati motivi già elencati…
    ma l’ho preso in mano, ho superato la soglia delle 30pg e ho detto… però!come scorre… alla 40a pg ho detto: stanno sdoganando gli armony!(letture che ho rubato a mia mamma, nascostamente, quando aveva tante ore da passare a letto malata)… ma in realtà quello che mi ha colpito finendolo, è che la morale è sempre quella:
    1)lei deve fare la “piegona” per dimostrare a lui, e far riconoscere a se stessa , che è “il grande amore”
    2)lei quindi è in mano a lui, ma lei lo attacca come un virus da dentro e “lo trasforma”…dominandolo… lo dominerà per sempre(poi!)
    3)tutto è più coinvolgente (e non per forza vero) se condito di sofferenza – speranza – e cose mai dette!
    poi il solito ménage del principe e la popolana (comunque con stoffa da vendere!!)ecc…
    in somma è un successo scientificamente garantito!
    ora vado a comprare anche il nero e il rosso, ovviamente… e li terrò tutti e 3 come trofei per quella parte ancestrale di femminile/frivolo che c’è anche in me!
    peccato che l’amore, quello vero, non centri nulla con tutto quest’affanno sentimentale che “ci piace tanto a noi razze”!!
    gdt

  16. Confesso, io ho letto i primi due, non li ho acquistati ma mi sono stati prestati da un’amica che li adora (mah). Quando ho cominciato a leggere, non sapevo assolutamente di cosa si trattasse, almeno, non conoscevo le diatribe dietro a questo “romanzo”, quindi ho iniziato senza alcun pregiudizio. Beh, poco dopo mi son resa conto che è scritto molto male, copiato qua e la tra twilight e il film the secretary… boh… un harmony mi pare abbia più senso… Il terzo proprio non riesco a leggerlo, veramente non riesco a finire nemmeno il secondo anche se lasciare un libro a metà mi fa incazzare come una bestia!

  17. veronica says:

    Fantastico….appassionante….e poi particolare il profilo psicologico del protagonista maschile…da leggere anche per i maschietti..!!!!!!!

  18. veronica says:

    Ripetitivo questo è da dire!!!!

  19. Tirato su il naso anche dal terzo.. libro mi viene voglia di ricominciare da capo sinceramente!Mi sono piaciuti davvero molto e sfido chiunque a nn volere accanto un Christian Grey…Sognare non è mica peccato…non dovrebbero servire a questo i libri??o almeno la maggior parte?per essere bello nn credo che debba essere per forza una lettura super impegnata…

  20. tenebrosa says:

    HO LETTO PARECCHI COMMENTI MOLTI POSITIVI E MOLTI NEGATIVI, IO LI HO LETTI IN 15GG E SINCERAMENTE MI SONO PIACIUTI MOLTO. NOI DONNE AABIAMO BISOGNO DI SOGNARE E DI STARE BENE CON I NOSTRI UOMINI, MA AIME’ NON SONO COMPETITIVI COME CRISTIAN GREY.UNA VOLTA ENTRATI IN CASA SI BUTTANO SUL DIVANO CON IL TELECOMANDO IN MANO E NON LO MOLLANO PIU’, E’ QUESTA LA TRISTEZZA.

  21. tipica lettrice di "mezz'età" says:

    Cra tenebrosa says condivido il tuo commento ma nn quando dici che i ns uomini nn possono essere come C.GREY!! Sta a noi essere un pò Anastasia!!!

  22. Ho divorato i primi 2 libri in 4 giorni. Non sono una persona che leggere libri ogni santo giorno. A dirla tutta non mi piace leggere libri molto voluminosi. Ma un mio amico mi ha consigliato di cominciare a leggere questo libro e si, mi e’ piaciuto tantissimo. Adesso devo cominciare il terzo e non vedo l’ora di farlo :)
    Come hanno scritto qua sopra, non per forza un libro deve insegnarti qualcosa.
    Ho letto libri peggiori di questo e non vedo il motivo per il quale dobbiate attaccare questa scrittrice, che senza offesa, ha ottenuto un successo mondiale in pochissimo tempo.
    Il libro e’ fantastico, pieno di colpi di scena, alti e bassi…insomma, ogni capitolo e’ una scoperta e non riesci a smettere di leggere perche’ la curiosita’ ti mangia.
    Io e i miei amici non facciamo altro che parlare, ridere e scherzare su questi libri. Ogni parola, ogni frase ed ogni gesto ci conduce ad almeno una citazione di Mr Grey o Mrs Steele.
    Per quelli che invece aspetteranno il film, vi diro’ una cosa: non avra’ niente a che vedere con il libro.
    Prendete come esempio “Melissa P. 100 colpi di spazzola”; se avete letto il libro e subito dopo avete guardato il film, e’ palese il fatto che il film e’ mooolto diverso dal libro, anzi, del tutto cambiato.
    Ma comunque gente, non giudicate un libro dalla sua copertina. Non ascoltate il parere degli altri, perche’ non tutti la pensiamo allo stesso modo. Provate a leggere, anche un solo capitolo. Se non vi piace, va bene. Ma almeno ci avete provato e non vi siete fatti condizionare dagli altri ;)

  23. Federica says:

    Ho appena finito di leggere il primo, l’ho preso perchè mi è stato consigliato (non avevo letto nessuna recensione prima ne tanto meno la trama, mi sono fidata ciecamente!). Sinceramente mi aspettavo un’altra cosa, non è molto diverso da un harmony letto da adolescente, però la storia è carina la scrittura è scorrevole e coinvolgente. Non è il libro più bello che ho letto di sicuro ma mi ha emozionato. Ovviamente come in tutte le cose c’è a chi piace e a chi no. Ma state calme accidenti! Tra i vostri commenti ho sentito parole come declino, nuova tendenza di vita, mondo sta andando alla rovina… oooooooh qui dobbiamo pesare le parole in fondo si tratta di una storia d’amore. Mi sento di criticarlo dicendo che la storia è un pò banale, il modo di scrivere non è tra i migliori ma come genere di lettura soft va bene. Anch’io rimango perplessa di questo enorme successo nelle vendite. E secondo me una buona fetta di mercato “a cui è piaciuto tanto” è determinato da persone che non hanno letto molti libri. Mi sa che la curiosità mi porterà ad acquistare anche il secondo, speriamo non sia troppo scontato!

  24. vittoria says:

    Ho iniziato il terzo libro della saga con tante voglia di scoprire come sarebbe continuata la storia di Christian e Ana. Tolta la prima parte molto carina, fino a pagina 400 circa mi sono annoiata a morte, cioè era la stessa routine: si amano litigano e fanno sesso per fare pace. la cosa più e,emozionante è stata la proposta di matrimonio fatta da Elliot a Kate. Ha cominciato ha riprendere gusto quando Ana ha scoperto di essere incinta.Da quel punto tra la litigata folle, questa volta per un motivo almeno un tantino serio,la reazione di Ana la mattina dopo la sbronza di Christian, per una volta si è fatta valere, e il rapimento di MIa con anesse complicazioni varie è stato un piacere andare avanti nella lettura. Il prologo molto bello e azzecato anche se avrei preferito se, invece di annunciarlo solo,la scrittrice avesse raccontato la cene per la festa del piccolo Ted. troppo divertente il capitoletto intitolato:”il momento in cui entra in scena Christian Grey”.Ero in lacrime. se dovessi dare un voto darei un 7, abbassato dalla prima parte.

  25. Io mi sono appassionata più che mai a questa trilogia. Il modo in cui scorre via veloce la lettura è entusiasmante. Il mio voto complessivo per i tre libri è di 9. Invito tutte le ragazze che sono appassionate di leggerlo.

  26. Ciao, io sto leggendo il primo, me lo ha prestato un’amica a cui era molto piaciuto. Io purtroppo non ci vedo niente di particolare. Ana è una rincretinita totale, un imbranata cronica (spero che nei 2 libri successivi si svegli, ma non so se li leggerò), il problema è che ancora una volta la donna ha il ruolo di salvatrice. Noi donne siamo sempre ossessionate dall’idea dell’uomo tenebroso, particolare, magari con qualche problema vero del passato e perchè???? perchè pensiamo di doverlo salvare! perchè dobbiamo cambiarlo! Io credo che se Mr Grey fosse realmente stato in quel modo, anche se innamorato di Ana non avrebbe rinunciato al suo modo di vivere la sessualità, che poi infondo si tratta di questo, mica è una malattia. Dal punto di vista stilistico, la lettura è fluente, ma scusatemi Ana proprio non mi va giù, sembra proprio non capire le cose, è la classica donna ossessionata da se stessa, dal suo aspetto, in cui facilmente tutte ci si ritrovano, è troppo facile scrivere di queste cose. Jane Austen ha mai scritto di donne complessate??? c’erano anche a quei tempi, eppure è riuscita a far vincere l’amore tra Mr Darcy e Lizzy senza che uno dei due cambiasse per l’altro essendo 2 persone molto diverse.
    Ecco io credo che sia un libro troppo facile da scrivere, potrà essre carino, ma tutto questo successo…onestamente è immeritato!

  27. …bhè…diciamo che io ho comprato il primo volume, sono solo al capitolo 10. Non posso negare che all’inizio suscita curiosità..però volendoci pensare…la “prima volta” di una ragazza messa in piazza cosi, non è una cosa bellissima….la prima volta è un qualcosa di intimo e magari romantico con sensazioni e momenti che non si possono descrivere a parole tanto facilmente…è un momento magico da tenere conservato…
    A mio parere la società di oggi che corre sempre più veloce e che non vuole più avere limiti e segreti, dopo aver distrutto la magia delle favole e dei principi azzurri, è riuscita a rovinare anche la magia di un momento così dolce e importante per la maggior parte delle donne del mondo.
    ce un qualcosa che dovremmo rispettare..si chiama pudore.

  28. antonella says:

    cara vittoria, se anche nn ci raccontavi tutto il terzo libro, andava bene lo stesso.

  29. Io penso che ogni tanto dovremmo staccare la spina dalla realtà visto la situazione tragica che ci circonda…..Mi riferisco alle santArelline che dicono ma….io…. pero’….. e poi qnd escono fanno quello …..quello e altroooooo….non è peccato leggere ul libro del genere….quando l’ho letto è stato come guardare il film dato che leggendo cadi in un mondo immaginario….ogni esperienza anche un libro può farvi capire tante cose è sempre un bagaglio in piu’ alle nostre prime volte di qualsiasi genere (non intendo solo in quello)….. non criticatelo prima di leggerli…potreste pentirvene….

  30. Ho finito il primo libro…l’ho letto per curiosità, lo confesso, è finito come mi aspettavo. Non è male come storia, non dico che l’ho amato alla follia e neanche che non mi sia piaciuto per niente, ma devo assolutamente dire una cosa: è PIENO ZEPPO di riferimenti a TWILIGHT. Già a cominciare dalla protagonista, che è una bella ragazza con scarsa autostima per il suo aspetto fisico, impacciata, goffa, ripete in continuazione che christian è bellissimo, e addirittura, parla nel sonno Esattamente Come Bella!!l’unica differenza è che ha gli occhi azzurri e non castani. Ma le somiglianze non finiscono qui!!addirittura ci sono spesso le stesse scene, persino le stesse battute!!per fare un es, lui all’inizio l’avvisa di stargli lontano ma poi non riesce a resisterle (come edward), è straricco e suona il piano (come edward..almeno poteva fargli suonare il violino), un’altra volta mentre fanno colazione in un bar la cameriera che li serve rimane sconvolta dalla bellezza di christian e lei lo accusa dicendogli che non è giusto disarmare in quel modo le persone, lui le chiede se disarma anche lei e ana confessa che la disarma spesso = STESSA IDENTICA SCENA E STESSE IDENTICHE battute di edward e bella durante la loro prima cena insieme!! l’unica differenza è che bella usa la parola “abbacinare”. Insomma, potrei andare avanti ancora e ancora a citare altre similitudini, ma mi limito a queste che sec me sono le più scandalose. Non so se sia possibile copiare tante cose da un altro libro senza essere accusati di plagio, probabilmente nessuno l’ha ancora fatto (non che io sappia) perché il pubblico che legge twilight non è lo stesso che legge questo, ma fidatevi, e potete chiedere a chiunque abbia letto entrambi, il numero di somiglianze tra i due libri è scandaloso.

    • Ciao Sa’, hai ragione, molte frasi sono simili a Twilight, e io amo Twilight, ed è. Forse per questo che ADORO 50 sfumature!
      e poi, cazzo centra che ana parla nel sonno? Bella è. L unica che parla nel sonno? Ma non farmi ridere va…

  31. detto questo, se non se ne lamenta stephanie meyer affari suoi. il libro, ripeto, sec me non è male, mi dà solo fastidio vedere cose e scene di altri libri trapiantati di peso in questo.

  32. IO PENSO CHE CHI HA LETTO HISTOIRE D’O NON PUò CHE SORRIDERE NEL LEGGERE QUESTA TRILOGIA.TROVO LEGGERMENTE ANTIPATICA ANA E UN Pò FESSO CRISTIAN .RIMANE UNA LETTURA ESTIVA E LEGGERA CHE PUò SCONVOLGERE SOLO CHI HA UNA VITA SESSUALE NOIOSA.

  33. Lei ha ragionissimooooo
    questo libro è davvero un bella stronz**…….
    Prima o poi butto 2 cag** sul foglio e divento ricca anche io,dal giorno alla notte–
    Scusate il mio francese.
    Che storia è?Sempliceun miliardario che fa firmare ad una ingenua un contratto nel quale lei diventa la sua puttana personale.FINE.

  34. Anonima says:

    A me sono piaciuti tutti e tre,con tutti i difetti che può avere di scrittura,vocaboli e trama. sono stati un buon passatempo,e sinceramente quelle che dicono “Non mi piace,mi fa’ schifo” ecc sono le prime che sono andate a cercarsi le pagine dove vengono descritte le scene di sesso secondo me.. Non imbrogliate nessuno ;) ci scommetto.
    Kisss

  35. Francesca says:

    ..ho letto la triologia…per me è stupenda la storia di Christian e Anastasia,non proprio per il sesso,ma per la loro storia d’amore…mi piace tanto il ruolo di Christian per il suo controllo che ha verso tutti..a chi non piacerebbe un uomo che fa tutto per la sua innamorata?

  36. mi spiace ma christian non è esattamente il mio tipo ideale….avrà pure tutti i pregi che vuoi, ma continuo a pensare che sia nevrotico, despota, soffocante e che lei alla fine non abbia pù un briciolo di autonomia d’azione, in altre parole di libertà. i maniaci del controllo decisamente non fanno per me…

  37. Allora non sono per niente d’accordo con chi dice che il libro fa schifo.. Se nn vi piace donne non leggetelo!! Quel libro fa sognare davvero! Almeno possiamo sognare o no? Non c’è bisogno di insultare la scrittrice o di scrivere cattiverie del libro
    Cristian grey è romantico possessivo geloso amorevole elegante gentile ed educato è perfetto!! Io amo questo libro e amo il modo in cui è stato scritto perché leggendolo è come se stessi vedendo un film perché ci sono molti dettagli e mi sembra di vedere un film… Inoltre la storia è piena di vicende e nn solo di sesso!! Provatelo a leggere e capirete… Succedono tante cose e lui è sempre pronto a difendere la sua amata… Amo questo libro tantissimo!! E il terzo mi ha fatto anche piangere….
    Stupendo!!!

    • Hai proprio ragione! Io ho sedici anni e gli ho letti tutti e tre in 5 giorni totali! Non sono un’amante dle genere, ma un amia amica me lo aveva consigliato, e non avevo niente da leggere in programma cosi ho decisodi comprarli come ebook, e sono soddisfatissima di averli letti! Ho finito oggi l’ultimo e sono molto delusa perchè non so cpsa fare ora, e soprattutto cosaleggere, mi ero davvero appassionata! Sicura,ente penserete che avendo solo 16 anni non sia abbastanza grande da poter parlare di libri, ma io sono una ragazza che legge molto e questi sono stati alcuni tra i libri più belli che io abbia mai letto! Cercando sul web ho trovato solo recensioni negative, e non ne vedo il motivo! Ok magarinon sarà un romanzo, ma fatto sta che questo “non romanzo” è piacioto, e anche molto, a alle persone che lo hanno letto! Ci si sofferma solo a pensare ai dettagli piccanti, perchè non sono cose che si leggono in tutti i libri, sempre se non si cerchi quel particolregenere, ma in realtà dietro c’e’ una storia meravigliosa, benscelta, ben dettagliata e scritta! I dettagli hot sono solo per marketing e per divertire un pò le lettrici, farle fantasticare e portarle dentro il libro, a immedesimarsi. Secondo me chi non lo ha letto non puo permettersi di giudicare, dovrebbe comprarlo e leggerlo, e se anche dopo averlo letto non gli piace, be, è una questione di gusti e di lunti di vista! Liberissimi di non farvelo piacere, ma se non lo avete letto allora non dovreste pre-classificarlo tra i libri da non leggere!

      • Ciao, anch’io ho la tua stessa età, e la penso comete :)!
        Si riesce bene a identificarsi nel personaggio. D’altronde, ogni libro ti lascia qualcosa e 50 sfumature ti fa riflette su come va il mondo. su come si deve riuscire ad arrangiarsi da soli, e quando incontri la persona che ami, riuscire anche a rinunciare a tutto

      • Ciao, anch’io ho 16 anni :D! Mi sono innamorata di questa trilogia

  38. Ho acquistato il primo e non intendo minimamente spendere altri soldi per altri due volumi spazzatura… Lento, ripetitivo, banale, a volte poco scorrevole, noioso… scritto in prima persona e senza trama! Questo Christian deve essere proprio un mago. Appena la tocca Anastasia viene. L’ha fatta venire pure quando l’ha deflorata, cosa mai successa a nessuna donna dell’emisfero!! Avete mai provato a fare sesso 4/5 volte al gg. per 2 gg. consecutivi? Il 3 gg. viene una cistite da urlo!! Capisco che sono americani e non conoscono il bidet, ma i protagonisti si lavano pure poco, avvisatela la Sig.ra James che una buona igiene non nuoce…

  39. La verità che non va MAI bene niente. . Se per voi, questo romanzo non è niente, perché fate di più, affar vostro. A me sinceramente è piaciuto molto. Legoo davvero moltitudini di libri, non è ho uno preferito perché ogni libro mi trasmette delle emozioni,e questo non fa eccezione! Cosa è disposta a fare per lui, cosa è disposto a fare lui per lei… è bello. E mi ha commosso alla fine. E se lo avete letto e non vi è piaciuto, beh cavoli vostri. Ma voglio vedervi creare dei romanzi cosi, e venderli. Perché si possono anche scriverli, ma se non hanno quel “qualcosa”, non significheranno niente per nessuno.

  40. MoniMau says:

    Ho ricevuto per puro caso il primo libro della trilogia una settimana fa, non conoscevo ancora questo tsunami travolgente, ne’ la sua autrice, e personalmente, ero abituata già allo stile di Sophie Kinsella quella della serie I love shopping, che trovo simile come stile in quanto veloce, rapido, una storia dei nostri giorni che fa sognare insomma. Con 50 sfumature di grigio la storia mi e’ entrata sottopelle, sia il personaggio di lui che di lei, non riesco a smettere di pensarli assieme nel loro turbine misto di passione e inquietudine, nelle loro fasi di doloroso assestamento di coppia, e qui non parlo del sadomaso, ma di quanto lei soffriva per la diversità di lui. Forse perche’ mi ci rivedo in tante cose che ho già vissuto quando mi innamorai follemente e tutto era cosi’ strano, tanto bene e tanto male, avrei potuto dare la vita per lui, ma anche mi infuriavo terribilmente per quanto mi faceva arrabbiare, e che litigate, mi sentivo morire senza di lui, ma che feeling che ci univa, una cosa pazzesca, proprio come i due protagonisti qua. Morale: dopo questa lettura finita ierisera, sto già andando a comprare il secondo libro, sono diventata una “addicted to” e anzi se c’e’ un fan club fatemi sapere, attendo anche io il film con ansia! anche il film di I LOVE SHOPPING l’ho atteso con ansia, i due protagonisti Rebecca e Luke, li adoravo!grazie dunque all’autrice e a chi ci fa sognare e rende migliore i ns giorni!

  41. Ho letto la trilogia. Devo dire che mentre i primi due libri mi hanno catturata tanto da divorarli (letti nel giro di 5 giorni), non posso dire lo stesso dell’ultimo, al quale ho dedicato una lettura meno intensa. Ad ogni modo è una storia che prende.. più che l’aspetto erotico del libro mi ha coinvolto l’aspetto psicologico dei personaggi.. un amore nato dalla passione sessuale.. che sicuramente ha un ruolo non poco rilevante..io a differenza di molti loa ritengo una bella trilogia e per essere la prima che leggo (del genere) sono rimasta soddisfatta.. lettuta scorrevole e piacevole, semplice nel complesso..adatta a mio parere a chi ha vogli di lasciarsi un po’ andare e di staccare la spina..lo consigio. E come buona parte delle lettrici sognerete il vostro christian grey ad occhi aperti.. ;)

  42. veronika says:

    Buongiorno ragazze, io ho finito di leggere il libro ieri sera, non perchè non abbia avuto il tempo ma diciamo che ho avuto di meglio da fare. Per fortuna nella mia vita non ho bisogno di “sognare” momenti erotici e ho preso questa lettura come un momento di svago e di dolce-erotica lettura(ANCHE SE ESISTONO LIBRI MIGLIORI) L’unica cosa che davvero è stata d’effetto è il finale…si..perchè non so chi di voi ha capito il senso delle ultime pagine ma dopo il lieto fine di una bella famiglia , soldi , amore il libro continua. La scrittrice rievoca le prime pagine del libro a quando i due protagonisti si conoscono e qui descrive le emozioni di cristian quando vede per la prima volta Anastasia e arriva al punto in cui lui va nel suo negozio per farla “sua sottomessa” e si capisce che tutta la storia non è altro che un sogno! ” Ora non mi resta che aspettare ..di nuovo” le parole di cristian , mentre la scrittrice scrive cari lettori questo è tutto ..per ora” che frase ad effetto. Cavolo era tutto un sogno. Cmq a me è piaciuto, una lettura piacevole e senza troppe parole ad effetto per far interessare un lettore. Storia assurda quello si, perchè diciamo la verità non esiste un Cristian Grey e se davvero esistesse io di certo non farei la fila! non sono abituata a stare in secondo piano! ciao a tutte :-)

  43. Ho letto diversi commenti su questa trilogia. A dirla tutta all’inizio anche io ero un po’ scettica, ma poi durante queste vancaze di natale ho iniziato a leggere il primo e nn ho più smesso! In 15 giorni ho letto tutte e tre i libri e sinceramente a me è piaciuto molto! Non tanto per il lato erotico, ma per la storia in sè! Ho amato questi libri per i personaggi e per i loro cambiamenti! Non volete chiamarli romanzi? Va benissimo! Ma come libri secondo me sono fatto bene e scorrono veloci, almeno per me è stato così! Credo che tutte vorrebbe un Christian Grey da sognare! :)

  44. antonia says:

    Ebbene sì,mi sono fatta intrappolare pure io da questa trilogia surreale ed irrealistica fino allo svenimento..bah,posso solo dire che è talmente ma dico sul serio talmente sciocca che per uno strano fenomeno ancora da studiare da qualche saccente professionista..dicevo che è talmente stupida che è perfino…bella! Mah!!Misteri della vita…Detto questo parto col dire che (ma i protagonisti maschili degli ultimi anni si chiamano tutti Mr.Grey??Se non sbaglio il Capitano tenebroso di Elisa di Rivombrosa non si chiamava cosi??Poi il protagonista maschile del film Secretary non si chiamava Grey pure lui?)Probabilmente Grey sarà un cognome che nei Paesi anglosassoni andrà per la maggiore..mah!La storia tra il fantomatico Grey e l’insulsa ragazzina procede spedita senza esclusione di colpi per la maggiore nella stanza da letto e lì ve la raccomando.Ma quando mai succede quel che succede (non voglio spoillerare)alla prima esperienza di lei poi?Mah!Poi tra elicotteri che si sfasciano,maniaci sessuali inbranati e ex sottomesse che si fanno vive dopo anni..si arriva all’epilogo prefinale del rapimento della bella sorella del bonazzo che si è fatta rapire dallo psicopatico datore di lavoro chiedendo in cambio 5 ml di $$.A parte che mi sono sempre chiesta in che modo Mr Grey ha fatto così tanti soldi tanto che allo scorrere delle ultime pagine finali mi aspettavo un qualche arresto domiciliare proprio inerente alle sue pratiche lavorative. Fortuna non è successo.ma un grande dubbio a volte lo ho avuto.Dulcis in fundo..vorrei tanto sapere se in America non hanno i Metal Detektor all’entrata delle banche? No perchè vorrei che mi spiegasse la SiG. autrice come cavolo ha fatto Anastasia ad entrare con una pistola nascosta nei jeans. Boh? Altro mistero..Insomma sono arrivata alla fine e l’unica cosa che mi viene in mente è quella di avere un gran dispiacere per le persone che ingenuamente si immedesimeranno in questo scritto e soffriranno tanto scoprendo alla fine che la vita vera è tutta un’altra cosa e la ”ruffianeria” dell’autrice avrà messo a k 0 tanta gente..e lei si ritroverà millionaria a titolo assolutamente gratuito.

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>