Luis Sepúlveda: Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico

Luis Sepúlveda: Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico

Con Storia di un gatto e del topo che diventò suo amic(Guanda), lo scrittore Luis Sepúlveda torna in libreria con una favola sedici anni dopo l’indimenticabile Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare.

La nuova fiaba, che in spagnolo ha per titolo Historia de Mix, de Max y de Mex (pubblicata da Espasa con un costo di 3,90€ in più rispetto all’edizione italiana) in onore dei suoi tre protagonisti, rispettivamente un gatto, un ragazzo e un topo, è più breve e meno potente della precedente, ma è ancora una volta portatrice di messaggi positivi, imperniati sui valori dell’amicizia, della solidarietà, della tolleranza e del rispetto.

Le settanta pagine del libro si leggono in un fiato e sempre col sorriso sulle labbra, un sorriso di tenerezza, specialmente se la lettura viene fatta ad alta voce a favore di un bambino, che ascolterà rapito le avventure di questo strano trio che convive in assoluta armonia in un appartamento di Monaco di Baviera.

Sepúlveda non nasconde la morale tra le pieghe della storia, ma la esibisce in modo chiaro e comprensibile anche a un pubblico infantile, concentrandola in piccole frasi che riassumono il senso del capitolo che si è appena letto.

La copertina dell’edizione spagnola

Nasce così una sorta di decalogo sull’amicizia che indica i pilastri che la regolano e la mantengono viva nonostante il trascorrere impietoso del tempo, il sopraggiungere di malattie, la necessità di cambiare luoghi e stili di vita o l’ingresso di nuovi soggetti nella relazione, che invece di essere vissuti come una minaccia e respinti con gelosia, vengono accettati con i loro difetti e le loro peculiarità. Perché, anche nell’imperfezione, tutti hanno qualcosa di buono da dare, se si è disposti a ricevere e a ricambiare.

Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico è una favola semplice, capace di  riconciliarci col mondo, una breve parentesi di serenità in cui non c’è posto per le brutture della vita, un racconto che si legge volentieri a tutte le età e che, pur non eccellendo in originalità, ci riavvicina al cuore puro dei bambini.

  • Titolo: Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico
  • Autore: Luis Sepúlveda
  • Editore: Guanda
  • Prezzo: 10€
  • Voto: 71/2


Se ti è piaciuto questo post, non perderti i prossimi. CLICCA QUI e ricevi tutti gli aggiornamenti.

2 commenti

  1. Avatar
    Giovanna novembre 18, 2012

    Una favola dolcissima, carica di insegnamenti, che si legge tutta d’un fiato e che dà un’ora di serenità.

Scrivi un commento

La tua mail non sarà pubblicata. I campi con * sono obbligatori*